FLIGHT NOTIFICATION SERVICE

Social Network

 
 

Bar e Ristoro

Informazioni turistiche

Clicca sulle immagine e visita i portali turistici

 

Scarica la mappa turistica del Comune di Capannori

Meteo

Collegamento a sito esterno

Navigazione

Home

Aeroporto Capannori, il bando per vendita 70% quote

Sarà online lunedì (12 dicembre) il bando per la vendita delle quote di proprietà del Comune di Capannori della società Aeroporto e resterà aperto fino a sabato 21 gennaio. Come annunciato dal sindaco Luca Menesini nelle scorse settimane, l’amministrazione comunale ha quindi compiuto tutti gli atti necessari – compresa l'acquisizione del parere di Enac – per concretizzare la cessione del 70 per cento della quote della società a uno o più soggetti privati, che abbiano un piano di sviluppo sostenibile nel campo dell’aviazione generale o dell’innovazione.
PUBBLICITÀ
 
Con questo bando, pertanto, il primo cittadino sancisce in modo inequivocabile la volontà di rendere la società Aeroporto una società autonoma economicamente dal Comune, poiché non la ritiene una società che svolge funzioni prioritarie per i cittadini. Allo stesso tempo, con questa operazione Menesini consente a un lavoro di relazioni portato avanti in prima persona per due anni di emergere nella sua pubblica utilità, vale a dire nel trasformare l’aeroporto di Tassignano in un’infrastruttura capace di essere il fulcro di una progettazione innovativa a livello nazionale in campo aerospaziale o base di aviazione generale seria, in modo da restituire alla comunità occupazione, un nuovo indotto commerciale, e la possibilità di divenire una città ancora più famosa.
Il Comune, con questa vendita, manterrebbe il 20 per cento delle quote, mentre il restante 10 per cento resterebbe di proprietà della Provincia e della Camera di Commercio. Il privato o i privati che acquisteranno le quote diventeranno quindi soci di maggioranza al 70 per cento.
“Passo dopo passo stiamo portando a compimento un’operazione di rilevo per il nostro territorio e per l’intera provincia – dice il sindaco Menesini – Adesso ci siamo. Per dare la massima diffusione al bando lo pubblicheremo anche sulla Gazzetta Ufficiale. Come detto fin dall’inizio dell’operazione, nei primi mesi del 2017 sapremo chi sarà il socio privato di maggioranza della società Aeroporto. Con la vendita permettiamo all’aeroporto di Capannori di compiere un grande balzo in avanti, verso un futuro che lo vede perno delle attività innovative e tecnologiche della Toscana”.
Il Comune tiene per sé il 20 per cento delle quote per preservare il proprio diritto a esprimere linee di indirizzo in merito alla realizzazione di programmi e progetti strategici di potenziamento e sviluppo delle attività gestite dalla struttura, anche dopo l’ingresso del socio privato grazie a specifiche modifiche statutarie; conservare la strategicità di una presenza pubblica non ridotta a minima percentuale nella compagine azionaria per favorire l’acquisizione di contributi esterni, sia pubblici, sia privati, finalizzati all’attività di ricerca e innovazione compatibili con la concessione Enac 2015.
Contemporaneamente al bando di vendita delle quote, va avanti il processo di concordato avviato dalla società nel momento in cui l’amministrazione comunale non ha votato la ricapitalizzazione della società stessa.
“Abbiamo costruito le basi perché l’aeroporto viaggi con le proprie gambe – puntualizza il sindaco Menesini –. Sono molto soddisfatto del gran lavoro svolti fino ad oggi, e ringrazio la Regione Toscana, Enac, e tutti i soggetti con cui in questi mesi ho dialogato per realizzare le condizioni di interesse reale che oggi ci sono verso questa infrastruttura”.

Chi è on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 1 visitatore collegati.